Premio Miglior Prodotto Food

Miglior prodotto food

Fresca, saporita e deliziosamente semplice, la cucina italiana baciata dal sole è dolce vita nel piatto. La gastronomia italiana è un’eccellenza riconosciuta a livello globale, grazie alle sue caratteristiche distintive ma anche alle particolarità regionali che rendono ogni piatto unico.

Ogni anno i più disparati riconoscimenti premiano le innovazioni culinarie, la filiera produttiva e le eccellenze locali. Tra questi, il premio “Miglior prodotto food” si è conquistato un posto di tutto rispetto tra gli esperti del settore.

Miglior prodotto food: la storia del premio

Miglior Prodotto Food è il premio all’innovazione del Food & Beverage che dal 2014 dà visibilità alle novità proposte dalle aziende italiane nel mondo dell’alimentare, per valorizzarne l’impegno, la ricerca e sviluppo e l’attenzione ai consumatori.

Promosso da Gruppo Food, punto di riferimento nel settore da oltre trent’anni, il premio è approvato da Confconsumatori. Miglior Prodotto Food coinvolge tutta la filiera, dall’industria alla distribuzione, fino ai consumatori, garantendo una valutazione completa, che tiene conto di tutti i fattori che sono a cuore dei vari protagonisti.

L’obiettivo finale del premio è quello di valorizzare e dare visibilità ai nuovi prodotti del Food & Beverage, per premiare il lavoro delle aziende e stimolare i consumatori all’acquisto delle novità, grazie ad attività di promozione portate avanti prima e dopo la premiazione.

Il vincitore 2021 del Miglior Prodotto Food

Il Fusillo di Pasta Armando si è aggiudicato la vittoria del Miglior Prodotto Food 2021 per l’innovazione nel packaging. Pasta Armando ha infatti realizzato una confezione composta da carta (70%) in fibra vergine certificata FSC (Forest Stewardship Council) e PP (30%), una combinazione che la rende totalmente smaltibile e riciclabile nella carta. Anche le altre tipologie di pasta (integrale, farro, semola), adottano questo stesso packaging.

Un impegno per l’ecosostenibilità che dovrebbe esser preso a modello da molte aziende per ridurre l’impatto ambientale. L’approccio per il green viene esplicitato anche attraverso lo storytelling riportato sulla confezione: Pasta Armando racconta al consumatore i l’origine del grano 100% italiano con cui è realizzata, prodotto dagli agricoltori della sua filiera e seguito in tutto il processo produttivo – che comprende la molitura nel molino di proprietà interno all’azienda – per una totale tracciabilità e sicurezza alimentare.

Marco De Matteis, Amministratore Delegato De Matteis Agroalimentare, ha dichiarato con entusiasmo:

“È un riconoscimento che ci riempie di orgoglio perché premia il nostro impegno nel produrre una pasta di eccellenza, che valorizza e rispetta le caratteristiche del territorio di produzione con un’attenzione costante all’innovazione. La salvaguardia dell’equilibrio tra uomo e natura è un punto essenziale dei nostri progetti, che ci fa piacere raccontare ai nostri consumatori attraverso il prodotto”.

Altro punto a favore premiato dal Gruppo Food sta nella scelta di aver adottato un metodo di produzione privo di residui di pesticidi e glifosato. I test di laboratorio, oltre che le analisi interne all’azienda, certificano che Pasta Armando presenta meno dello 0,00001g (zero tecnico) di residui dei più diffusi prodotti fitosanitari (i pesticidi) sul prodotto finito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli interessanti